Frittelle di polenta e Sapa

La polenta è un alimento che tutti conosciamo, ma la sapa cos’è? Questo ve lo spieghiamo in un altro articolo, per scoprirlo basta cliccare qui.

Lo chef stellato Errico Recanati ci sorprende ancora una volta con un abbinamento tanto inconsueto come azzeccato: il carattere gustoso delle frittelle di polenta con il sapore acidulo di mosto cotto insieme a un piacevole retrogusto amaro. Un piatto semplice e stuzzicante che diventa una ricetta gourmet grazie al tocco speciale della sapa Si.Gi.

Le frittelle di polenta sono tipiche marchigiane, soprattutto comuni montani, ma molto apprezzate anche nelle province di Ancona e Macerata. Le frittelle si presentano sotto forma di squisite “pizzettine” dolci e fritte, schiacciate e  abbastanza sottili.

Ingredienti  (per circa 10 frittelle)

  • 400 gr. di polenta già cotta
  • 240 gr. di farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • zucchero semolato q.b. per guarnire
  • olio di semi q.b. per friggere

Preparazione

Impastare la polenta già cotta, priva di condimenti e tagliata a pezzettini con la farina, il sale e la vanillina, fino ad ottenere un impasto liscio e morbido. Lasciare l’impasto coperto e in frigorifero a riposare per una decina di minuti. Successivamente, suddividere l’impasto in tante palline e stenderle con il mattarello fino ad arrivare a uno spessore di poco meno di mezzo centimetro. Friggere le frittelle in abbondante olio bollente, girandole da entrambi i lati per farle dorare bene. Da servire calde, posizionandole una sopra l’altra e cospargendole con la sapa Si.Gi.

Aggiungi Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Le voci con il simbolo * sono obbligatorie

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1
Ciao, come possiamo aiutarti? 🙂
Powered by